NASCONO “PENSIERI PARALLELI” | STAGE KITCHENFILM |

Mentre nasceva la piattaforma on-line Cine-Room, il cinema in una stanza, Zaria Simone George studentessa del Wellesley College – Stati Uniti D’America ha iniziato lo Stage KitchenFilm-Italia- giugno 2020.

Studia letteratura inglese e storia dell’arte e si interessa di cinema, fotografia e italiano. Entusiasta e stimolata dalla prima campagna di Cine-Room  #greeneyes, Zaria ha realizzato un progetto multimediale sui pensieri sulla Terra e le persone che ci abitano in cui ha curato tutte le fasi dall’idea, al soggetto, alla produzione dei contenuti (interviste, materiale fotografico, grafico,…) fino alla regia, il montaggio e la creazione di musiche originali. 

Abbiamo ora il piacere di rendere disponibile per voi il progetto concretizzato in una miniserie divisa in quattro capitoli dal titolo: 

PENSIERI PARALLELI” 

Cap. 1 – SPERARE | Come sarà il nostro futuro? Cosa ne pensano i giovani americani?

Cap. 2 – PROTEGGERE | Come sarà il futuro dei tuoi figli? Lo abbiamo chiesto ad alcuni  genitori americani.

Cap. 3 – AMARE | Pensi che la Terra sia un posto sicuro e bello per vivere? Lo abbiamo chiesto ad alcuni bambini americani.

Cap. 4 – CAMBIARE | Qual’è il tuo mondo ideale e cosa possiamo fare per aiutare laTerra? Lo abbiamo chiesto a diverse fasce di età.

sulla piattaforma

Cine-Room 

per gli abbonati 

all’interno 

della collezione

“pensieri paralleli”

“Lo scopo di questo progetto è quello di fornire uno sbocco ai pensieri e alle paure che le persone hanno riguardante l’ambiente. Poiché Green Eyes si concentra sulla presentazione di temi ambientali con la cinematografia e distribuisce film che collegano questi due temi, voglio mostrare le reazioni delle persone normali ai vari problemi che gli umani stanno creando per la Terra. Sto creando questo video per utilizzare entrambi le risposte delle persone e le loro immagini per raccontare una storia su ciò che l’ambiente significa personalmente per le persone e su come percepiscono i danni che stiamo arrecando alla Terra su cui viviamo. Con questo progetto, voglio fare domande a gruppi diversi di persone sull’ambiente. Voglio sentire dalla gente i suoi pensieri riguardante la terra, specificamente con  domande adatte alla loro fascia d’età “.                

                                                                                                     Zaria Simone George