FÉLICITÉ | CINEMA AURORA SAVIGLIANO (CN)| OSPITE EMANUELA PIOVANO |PROGETTO MOVIE TELLERS

Spazio Casa Piemonte – Torino


Per il PROGETTO MOVIE TELERS – OTTOBRE 2018

Lunedì 15  ottobre ore 21.15

Cinema Aurora di SAVIGLIANO in provincia di Cuneo

Sarà ospite Emanuela Piovano, regista e distributrice per l’Italia del film “FÉLICITÉ” con la Kitchenfilm.

Le proiezioni  di FÉLICITÉ continuano nel territorio piemontese nei giorni:

>VALENZA (AL) – Cineteatro Sociale >mercoledì 17, ore 21.15

>BARGE  (CN)– Cinema Comunale >  lunedì 22, ore 21.15

>ALESSANDRIA – Cinema Kristalli  >giovedì 25, ore 21.15

>CUNEO – Cinema Monviso  >martedì 30, ore 18.00

 

Carlo Griseri che ha intervistato il regista Alain Gomis  ospite al cinema Verdi di Candelo giovedì 11 con il suo film FÉICITÉ  il racconta su facebook: “Il suo film è una meraviglia, lui un regista eccezionale”

 

FÉLICITÉ| ALAIN GOMIS – EMANUELA PIOVANO | CINEMA VERDI CANDELO (BI)

11 ottobre 2018

Félicité  nella  2^ edizione della rassegna 

Progetto Movie Tellers – Narrazioni cinematografiche”.

Dopo TORINO Sala Il Movie lunedì 1 ottobre, ASTI nella Sala Pastrone e a CHIERI  al Cinema Splendor martedì 9 ottobre il film di Alain Gomis 

FÉLICITÉ 

sarà l’11 ottobre alle ore 21:00  

al CINEMA VERDI di CANDELO (BIELLA) 

Saranno presenti il regista Alain Gomis insieme a Emanuela Piovano, regista e distributrice per l’Italia di Félicité con Kitchenfilm.

L’obiettivo della rassegna è di promuovere sul territorio regionale, le opere realizzate in Piemonte e mostrare quanto il Piemonte offre in campo cinematografico.

Il film di Alain Gomis, FÉLICITÉ sostenuto del TorinoFilmLab, rappresenta un film internazionale poiché vincitore di parecchi premi, vincitore del Gran Premio della Giuria alla 67a Berlinale e in Nomination agli Oscar 2018.

La rassegna sarà una nuova vetrina per la Kitchenfilm che ripropone nuova uscita in Italia per questo interessante film girato in Kinshasa (Congo).

Alain Gomis (regista originario della Guinea Bissau e del Senegal) ha trovato, dopo una lunga serie di incertezze, in Vero Thsanda Beya una protagonista, alla sua prima apparizione sullo schermo, capace di tenere la scena non solo grazie alla propria voce ma anche a una presenza fisica e a un volto che sanno esprimere forza ma anche tenerezza.  (Giancarlo Zappoli – MYmovies)