NESSUN UOMO È UN ISOLA | PENSARE AD UN DESTINO COMUNE


29 marzo 2019

Dopo Roma (cinema Aquila), Milano (cinema Centrale), Bollengo (sala Nuova Torre),Torino (Cinema Reposi), Ancona (cinema Azzurro), Milano (cinema Colosseo),Firenze (cinema Stensen), Bologna (cinema Odeon), il film di Dominique Marchais “Nessun uomo é un isola” sta a poco a poco attraversando tutte le città italiane con entusiasmo del pubblico. 

Al cinema Reposi c’erano pochi spettatori ma affascinati dal film tanto da sentirsi coinvolti ad impegnarsi a spargere la voce per altre proiezioni sul territorio. (vedi video della presentazione Cinema Reposi)

Presente la distributrice Emanuela Piovano, il protagonista del film Roberto Li Calzi e la francese Catherine Peltir, talmente innamorata del film che si è trasferita da Parigi a Catania per uno stage e non è più andata via ed ora segue con entusiasmo la promozione del film in Italia. 

Difatti i simpatici protagonisti siciliani del consorzio  “Le galline Felici” presentano quando più possono il film nelle varie città offrendo i loro prodotti Bio agli spettatori, sicuri di essere protagonisti non solo nel film, ma di essere portatori di  “una cultura che dà voce e sostanza al fare”. Sanno di non essere soli. Nel mondo, ovunque, c’è un brulichio di vite, progetti e comunità che stanno cambiando il sistema. Sono agricoltori, educatori, carpentieri, medici, giornalisti, informatici … che agiscono, ognuno in ciò che sa fare meglio, per creare nuovi modelli. 

Le nuove date di proiezione:  

  • 29 marzo al Cinema Al Corso di REGGIO EMILIA
  • 3 aprile al Cinema Esperia di PADOVA ore 21:00
  • 4 aprile al Cinema Teatro del Borgo di BERGAMO 

36TFF | CONCORSO TORINO FACTORY 2018 – EMANUELA PIOVANO PREMIA GABRIELE PAPPALARDO

1 dicembre 2018

Per il 36° Torino Film Festival il presidente di Piemonte Movie, Alessandro Gaido e il direttore artistico Daniele Gaglianone hanno organizzato la 1^ edizione del CONCORSO TORINO FACTORY.

La  conferenza stampa si è svolta il 30 novembre presso la Rai di Torino.

La giuria composta da Sara D’Amario, Emanuela Piovano e Gianluca Arcopinto hanno decretato il Miglior cortometraggio.

Sabato 1 dicembre si è svolta la cerimonia di premiazione al Cinema Reposi di Torino. Madrina della serata l’attrice Lucia Mascino. A leggere le motivazioni la regista Emanuela Piovano.

  •  PREMIO DELLA CITTÀ DI TORINO – SMAT TORINO FACTORY di 2.500€ a:

“TEMPO CRITICO” di Gabriele Pappalardo

Perché racconta con onestà, profonda partecipazione e con consapevolezza drammaturgica uno spaccato di vita, in tutte le sue sfaccettature: la condizione familiare e sociale, l’inventiva e l’intraprendenza, le aspettative per il futuro.

  • MENZIONE SPECIALE a:

“SOLO GLI OCCHI PIANGONO” di Emanuele Marini

Per aver saputo raccontare con poche frasi, ma soprattutto con immagini e silenzi l’intera vita della protagonista.