NESSUN UOMO È UN’ISOLA | PENSARE AD UN DESTINO COMUNE


29 marzo 2019

Dopo Roma (cinema Aquila), Milano (cinema Centrale), Bollengo (sala Nuova Torre),Torino (Cinema Reposi), Ancona (cinema Azzurro), Milano (cinema Colosseo),Firenze (cinema Stensen), Bologna (cinema Odeon), il film di Dominique Marchais “Nessun uomo é un isola” sta a poco a poco attraversando tutte le città italiane con entusiasmo del pubblico. 

Al cinema Reposi c’erano pochi spettatori ma affascinati dal film tanto da sentirsi coinvolti ad impegnarsi a spargere la voce per altre proiezioni sul territorio. (vedi video della presentazione Cinema Reposi)

Presente la distributrice Emanuela Piovano, il protagonista del film Roberto Li Calzi e la francese Catherine Peltir, talmente innamorata del film che si è trasferita da Parigi a Catania per uno stage e non è più andata via ed ora segue con entusiasmo la promozione del film in Italia. 

Difatti i simpatici protagonisti siciliani del consorzio  “Le galline Felici” presentano quando più possono il film nelle varie città offrendo i loro prodotti Bio agli spettatori, sicuri di essere protagonisti non solo nel film, ma di essere portatori di  “una cultura che dà voce e sostanza al fare”. Sanno di non essere soli. Nel mondo, ovunque, c’è un brulichio di vite, progetti e comunità che stanno cambiando il sistema. Sono agricoltori, educatori, carpentieri, medici, giornalisti, informatici … che agiscono, ognuno in ciò che sa fare meglio, per creare nuovi modelli. 

Le nuove date di proiezione:  

  • 29 marzo al Cinema Al Corso di REGGIO EMILIA
  • 3 aprile al Cinema Esperia di PADOVA ore 21:00
  • 4 aprile al Cinema Teatro del Borgo di BERGAMO 

FREE TO RUN| RASSEGNA “IL 68 A VIA L’AQUILA 68” CINEMA AQUILA DI ROMA

 

25 settembre 2018

Free to run del regista Pierre Morath è un film documentario che racconta per la prima volta la storia della corsa con video storici e interviste a Bobbi Gibb, Kathrine Switzer, Noel Tamini, Fre Lebow, Steve Prefontaine, Franck Shorter.

Il film racconta la storia di un’attività, la corsa, che è diventata sinonimo di libertà, di uguaglianza tra i sessi e di emancipazione femminile. Negli anni ’60 era raro vedere gente correre per le strade o nei parchi, alle donne era vietato e gli uomini che lo facevano venivano considerati eccentrici. Kathrine Switzer è stata la prima donna a partecipare alla maratona di Boston nel 1967 e dieci anni dopo, nel 1984, la maratona donne è diventata sport olimpico. (La Repubblica)

FREE TO RUN distribuito per l’italia dalla Kitchenfilm con la voce di Linus verrà proiettato nella rassegna

Il ’68 a via L’Aquila 68

Mercoledì 25 settembre 2018 alle ore 20:00

al cinema Aquila di Roma

FREE TO RUN – Linus: “Nella corsa c’è il sentimento” 

FREE TO RUN – Linus: “I pionieri della corsa” 

FREE TO RUN – Linus: “I miei 20 anni di corsa” 

L’intento è di creare un percorso culturale e didattico su di un anno importante che ha segnato un’epoca e le generazioni a seguire.

Il progetto è un focus tematico prodotto dalla Cinema Mundi Cooperativa Onlus per il Nuovo Cinema Aquila di Roma.

Un calendario ( dal 24 settembre al 3 ottobre ) ricco di eventi, proiezioni, performance multimediali, retrospettive e incontri con autori, attori e produttori.