L’ARTE DELLA FUGA| PERUGIA CINEMA ALL’APERTO FRONTONE


26 agosto 2018

Il cinema all’aperto negli antichi Giardini del Frontone di Perugia propone uno dei film più belli della stagione. Domenica 26 agosto, unico spettacolo alle ore 21:30. “L’arte della Fuga” di Brice Cauvin.

“L’ARTE DELLA FUGA – BRICE CAUVIN  – A fare da protagonisti in questa commedia sentimentale, si muovono tre fratelli alla ricerca di se stessi. Sospesi tra amanti, fidanzate e genitori opprimenti opteranno per l’unico rimedio possibile: cercare di apprende “l’arte della fuga da una vita piena di guai.”

Già attore e sceneggiatore qui, il regista Brice Cauvin, dimostra di indossare degnamente anche i panni dell’adattatore, trasformando il romanzo dell’americano Stephen McCauley in puro cinema dalle venature autoriali. Scandito da dialoghi semplici, ma efficaci ed eleganti, L’arte della fuga pone come elemento centrale il sentimento, mantenendo spessore nei confronti delle emozioni e dell’azione che cede, per forza di cose, però il passo alla conoscenza dei personaggi. Vero motore di tutta la storia.

Antoine (Laurent Lafitte), Louis (Nicolas Bedos) e Gérard (Benjamin Biolay), i tre fratelli che guidano la storia, si muovono attraverso un mondo composto da un ensemble di persone costantemente in conflitto con gli altri e con se stessi (la società dunque rispecchia quasi metaforicamente il “caos” vissuto dai tre protagonisti). In primis l’aleggiare minaccioso di Nelly (Marie-Christine Barrault) e Francis(Guy Marchand) i genitori che rifiutano ogni mutamento nella vita dei figli, sopratutto quello sentimentale, mantenendo al contempo intatti i dettami della commedia francese. In secondo luogo, quelle che sono le vite vere e proprie dei tre: Antoine convivente di Adar (Bruno Putzulu) che però si invaghisce di Alexis (Arthur Igual); Louis invece promesso sposso di Julie (Élodie Frégé) legato a quest’ultima da ben dieci anni di fidanzamento ma innamorato perdutamente di Mathilde (Irène Jacob) e della sua leggerezza nei confronti della vita; Gérard, ostinato ad attendere il ritorno di sua moglie Hélène (Judith El Zein) la quale ha chiesto il divorzio, che ben presto fa però sperare in una sorta di rivalsa, grazie al promettente incontro con Ariel (Agnès Jaoui).

Dedicato a tre sorelle, Valérie, Frédérique e Agathe. Per parlare di tre fratelli. Come riporta in una dedica lo stesso regista, l’opera definisce in maniera chiara ed efficace la corrispondenza che spesso si instaura tra schermo e realtà, dunque la vita di tutti i giorni non si discosta poi tanto da certe situazioni rappresentate al cinema, ed in questo tipo di rappresentazione Brice Cauvin si è dimostrato capace ed efficace, la fuga dunque (come la intende il film) viene posta più come una vera e propria necessità che come arte.”

Giacomo Sabelli (critico cinematografico)

L’ARTE DELLA FUGA | CAPALBIO MOVIE CINEMA E ALTRO

24 agosto 2018

L’ARTE DELLA FUGA

Arriva a Capalbio Movie Cinema e Altro

Venerdì 24 Agosto alle ore 21:30

Presenta il film la scrittrice NATHALIE PEIGNEY

“Commedia dolceamara che attraverso dialoghi brillanti conditi di cinica ironia, elegge la fuga ad arte di vivere.


Tra Parigi e Bruxelles la storia intreccia le vicende sentimentali di tre fratelli, incerti tra la stabilità della vita di coppia e la ricerca di nuove sensazioni amorose: al suo secondo lungometraggio Bruce Cauvin adatta al gusto francese l’omonimo romanzo dello scrittore americano Stephen Mc Cauley e realizza un ritratto di famiglia variegato e universale, tratteggiando i suoi personaggi con i loro vizi e virtù attraverso una minuziosa analisi dei rispettivi comportamenti e alleggerendo l’introspezione psicologica con un divertente senso dello humour.

Ne viene fuori un film corale giocato prevalentemente nello spazio teso e imbarazzante degli ambienti chiusi, all’interno dei quali si sviluppano i fitti dialoghi brillanti, tipici delle commedie francesi: tra colpi di scena, smentite e false apparenze la storia si sviluppa in una sorta di labirintica confusione, nella quale i tre fratelli si perdono per ragioni diverse, sfuggendo alle proprie responsabilità e alle decisioni quotidiane, in un’irritante incertezza senza orizzonti, dove la musica restituisce un ordine naturale al caos dei sentimenti.”

Con un cast eccezionale: Laurent Lafitte, Agnès Jaoui, Benjamin Biolay, Nicolas Bedos, Marie-Christine Barrault. Il film è stato diretto dal regista francese Brice Cauvin.

Nathalie Peigney

Con una formazione in business administration e marketing, è stata imprenditrice nel campo della moda, lanciando il proprio brand a Parigi. Come designer e manager  ha viaggiato in tutto il mondo per presentare le sue collezioni.

Oggi è consulente di marketing e giornalista specializzata nel lusso, la moda maschile e la gastronomia francese. Tiene un blog, in cui il suo alter ego Sophie dialoga con un gruppo di donne e un uomo, osservando criticamente le abitudini della vita parigina (www.sophietheparisian.com).

Vive e lavora tra Parigi, Roma e gli Stati Uniti.

Ha scritto il libro “Sophie la Parigina, 103 cose da sapere per essere come lei” (Rizzoli), che sta avendo successo in Italia e sta per essere lanciato il 16 ottobre in America in inglese “Sophie the Parisian, style tips from a true Parisian woman”.


				

BRICE CAUVIN | L’ ARTE DELLA FUGA È UNA COMMEDIA MUSICALE

L’arte della fuga” è una commedia musicale che racconta le diverse sfumature dei sentimenti attraverso gli occhi di tre fratelli. Un film scritto come una partitura, con una colonna sonora – di François Peyrony – che si mescola a brani di Vivaldi, Mozart e Bach (qui nella versione degli The Swingles)…

Ho cercato di scrivere la sceneggiatura come uno spartito di musica. Ogni personaggio è uno strumento che suona una propria musica. 

Antoine (Laurent Lafitte) è uno strumento a fiato, un flauto o un fagotto, 

Gérard (Benjamin Biolay) piuttosto un contrabbasso, 

Louis (#NicolasBedos) una tromba e Ariel (Agnès Jaoui Officiel) un pianoforte»…

Brice Cauvin, regista de #Lartedellafuga | #Alcinema!

follow us on

facebook.com/kitchenfilm

L’ARTE DELLA FUGA AL CINEMA | BRICE CAUVIN COMPONE UNA SINFONIA DI SENTIMENTI CHE VI FARÀ BATTERE IL CUORE

● Antoine   (Laurent Lafitte) sostiene che sia meglio vivere di rimorsi, che di rimpianti.
● Gérard    (Benjamin Biolay) si sente troppo moscio per avere solo 40 anni.
● Louis       (NicolasBedos) ha troppe aspettative da non deludere.
● Ariel        (Agnès Jaoui Officiel) detesta essere d’accordo con uno psicologo.

❤︎ Brice Cauvin compone una sinfonia dei sentimenti (confusi) che vi farà battere il cuore!

🎥 #Alcinema con KitchenFilm Roma

07 GIUGNO 2018

MERCOGLIANO (Avellino) | Movieplex Mercogliano (dal 25/6)
BOLOGNA | Cinema Teatro Orione
BRA (Cuneo) | Cinema Vittoria Multisala BRA (dal 7/6)
FIRENZE | Fondazione Stensen
MILANO | Cinema Centrale (dal 7/6)
PADOVA | MPX Multisala Pio X
PALERMO | Multisala Aurora e Cinema Igiea Lido
PINEROLO (Torino) | Cinema Hollywood (dal 7/6)
ROMA | Cinema Aquila
SAVIGLIANO (Cuneo) | Cinema Aurora (dal 7/6)

L’ARTE DELLA FUGA – ARRIVA ANTOINE E I SUOI FRATELLI!

Nuovo film in uscita con la Kitchenfilm!

Cast di attori francesi formidabili per il film L’ARTE DELLA FUGA di Brice Cauvin.

La più conosciuta in italia è sicuramente l’attrice Agnès Jaoui protagonista nel precedente film “50 Primavere”, Benjamin Biolay cantautore e musicista noto per il matrimonio con Chiara Mastroianni, Christine Barrault (candidata due volte all’Oscar) torna a lavorare 40 anni dopo “Cousin-Cousine con Guy Marchand, e il famoso attore della Comèdie Francaise, Laurent Lafitte

Una storia familiare dove in apparenza va tutto bene, ma niente è a posto! Tre fratelli allo sbando!

Paragonato al film di Woody Allen HANNAH E LE SUE SORELLE.  Arriva ANTOINE E I SUOI FRATELLI!

L’ARTE DELLA FUGA dal 31 maggio al cinema 

https://www.mymovies.it/film/2014/larte-della-fuga/news/trailer-e-poster/            Come imboccare la strada giusta nella vita!