CORNICHE KENNEDY| FÉLICITÉ|LA BELLA E LE BESTIE| CANDIDATI AI CÉSAR 2108

  • CORNICHE KENNEDY – Sono ragazzi estremi che sfidano il mare.
  • FÉLICITÉ – E’ una donna, uno spirito, una canzone, una città.
  • La BELLA E LE BESTIE – E’ un eroina che trascorre una notte da incubo.  Prossimamente nelle sale italiane!

LA BELLA E LE BESTIE |17° FESTIVAL DEL CINEMA MEDITERRANEO DI BRUXELLES

11 dicembre 2017

L’edizione  del Festival del Cinema Mediterraneo di Bruxelles  di quest’anno è stata sotto il segno del cinema femminile, sia per la programmazione, sia per i talenti presentati durante la manifestazione.

I cinque membri della giuria, formata da registe, produttrici, sceneggiatrici e attrici, hanno messo in risalto voci femminili forti e impegnate.

LA BELLA E LE BESTIE  si è aggiudicato il Premio speciale della giuria e il Premio Cineuropa.

Con il suo terzo film, La bella e le bestie (Beauty and the Dogs), la regista tunisina Kaouther Ben Hania firma un thriller spietato tratto dalla storia di una ragazza che oltre a essere stata violentata deve anche battersi per far valere i suoi diritti e per la sua dignità, vivendo un vero e proprio calvario burocratico, in una società dove sono gli aguzzini che devono far rispettare la giustizia.

In Italia nelle sale in primavera 2018 con Kitchenfilm!

FÉLICITÉ E LA BELLA E LE BESTIE | NOMINATI DALLA STAMPA STRANIERA PER LES PRIX LUMIÈRES 2018

12 dicembre  2017

“Félicité” e “La bella e le bestie” della  kitchenfilm per l’Italia candidati alla 23°Cérémonie des Lumières per i Premi della Stampa Internazionale.

In attesa dei vincitori  l’Académie des Lumières ha annunciato le nominaion 2018 dei Golden Globes Francesi che si terrà il prossimo gennaio,  scegliendo 6 film per categoria i migliori film del 2017.

“Félicité”e “La bella e le bestie” rimangono ancora in lizza!

FÉLICITÉ di Alain Gomis con la rivelazione Véro Tshanda Beya Mputu è nominato:

 

Félicité di Alain Gomis – MIGLIOR FILM

Alain Gomis – Félicité – MIGLIOR REGIA

Céline Bozon – Félicité- MIGLIOR FOTOGRAFIA

 

 

 

LA BELLA E LE BESTIE  di Kaouther Ben Hania, con l’esordiente Mariam Al Ferjani è nominato:

 

La bella e le bestie di  Kaouther Ben Hania – MIGLIOR FILM FRANCOFONO

 

 

 

 

http://www.academiedeslumieres.com/les-nomines-2018.html

LA BELLA E LE BESTIE A TUNISI !

29 novembre 2017

“La bella e le bestie” a Tunisi !

Prossimamente al cinema in Italia con KITCHENFILM!

Dopo essere stato presentato nella sezione “Un certain regard” a Cannes 2017, questo film tragicamente ispirato ad una storia vera sta facendo molto parlare di sé in patria, dov’è stato appena presentato alle Journées Cinématographiques des Carthage. 

La gente aspetta questo film!

Giona A. Nazzaro

“Sono stato a Tunisi nelle giornate del Cinema di Cartagine. È dall’inizio del festival che c’è una grandissima attesa. Al momento della prima proiezione del film c’è stata una risposta da parte del pubblico straordinaria, con le forze dell’ordine che faticavano a contenere l’entusiasmo delle persone che entravano in sala. 

È uno dei titoli di cui si parla di più, che sta viaggiado di piu nel mondo, e poi ha iniziato la sua carriera al Festival di Cannes Un certain regard. E da allora che se ne parla.”

Alessia Carnevale – Q Code Magazine

 “una travolgente figura femminile ci parla del riscatto di una femminilità abusata, lasciandoci allo stesso tempo riflettere su una mascolinità abbrutita, vittima di quella stessa mentalità che lo vuole dominatore e padre padrone.”

 

LA BELLA E LE BESTIE| UN COLPO AL CUORE GARANTITO

10 novembre 2017
Eravamo a Cannes quando abbiamo visto questo film meraviglioso. “Un film meraviglioso”.
Un colpo al cuore garantito»
Non potevamo non portarlo in Italia: la nostra è stata una scelta di cuore, obbligata anche dall’entusiasmo scaturito dalla proiezione a Un Certain regard che ha stregato tutti.

“Pagare un biglietto per ammirare La bella e le bestie è un atto tanto dovuto quanto necessario in qualsiasi zona del globo terrestre”. (Silvia Fabbri | Movietrainer)

Al di là del tema che affronta, delle riflessioni che implica, questo film è un thriller pazzesco.
Un film giovane, interpretato da una giovane attrice che sta per diventare regista – Mariam Al Ferjani inaugurerà la prossima Quinzaine des Réalisateurs con una serie di cortometraggi da lei girati – e diretto da una splendida quarantenne, Kaouther Ben Hania, che ha dichiarato di essersi ispirata ai grandi maestri italiani del cinema horror.

«La bella e le bestie» non è solo una lezione di messa in scena, un film abilmente girato in nove piani-sequenze; non è solo un inno alla libertà e al coraggio delle donne; è una storia forte, densa che prende allo stomaco e che il pubblico merita di conoscere.
Mariam Al Ferjani

«Un film scioccante e necessario»

Mariam è una giovane studentessa tunisina bella come il sole e quella notte ha solo un desiderio: ballare in quella discoteca dalle luci colorate scintillanti e conoscere Youssef, il ragazzo che non le toglie gli occhi di dosso. Vuole soltanto accogliere la vita a braccia aperte. Ma qualcosa di terribile è pronto a spezzarle le ali…

Un’immersione nella dimensione kafkiana per Kaouther Ben Hania, che mostra il calvario, lungo nove piani sequenza, di una giovane ragazza alla ricerca di giustizia”. (Fabien Lemercier | Cineuropa)

“LA BELLA E LE BESTIE” | MENZIONE SPECIALE MEDFILM FESTIVAL 2017

Il film ” LA BELLA E LE BESTIE” di  Kaouther Ben Hania  presentato in anteprima al pubblico italiano al 39° MedFilm Festival di Roma,  interpretato da una sorprendente Mariam AL FERJANI  si è aggiudicato una MENZIONE SPECIALE dalla GIURIA UNIVERSITARIA Gli studenti delle Università La Sapienza (Dipartimento Istituto italiano di studi orientali, Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo), Tor Vergata (Dipartimento di Storia Patrimonio Culturale Formazione e Società), John Cabot University, Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico e della Scuola d’Arte Cinematografica Gian Maria Volonté  hanno deciso la menzione con la seguente motivazione :

“Perché è difficile non riconoscere una menzione ad un film di denuncia così potente che unisce un lavoro tecnico sorprendente a grandi prove attoriali”.

Mariam Al Ferjani

http://www.viaggiemondo.it/?p=8520 di Lucia Centi

“L’attrice protagonista riesce ad interpretare in maniera eccellente, anche solo con lo sguardo dolente e fiero allo stesso tempo, la faticosa battaglia per difendere i propri diritti e la propria dignità; determinata, disposta a tutto pur di non cedere ad un losco compromesso.

La calorosa accoglienza del pubblico del MedFilm Festival per l’attrice protagonista Mariam Al Ferjan.

Il film sarà distribuito in Italia da Kitchenfilm.